giovedì 22 novembre 2012

Cinema Magazine

Argo


TRAMA
Iran 1979.
Sono passati alcuni mesi da quando la rivoluzione islamica è riuscita a cacciare dalla Persia lo Scià.
Il vecchio sovrano si trova negli Stati Uniti per curare una grave malattia ma il nuovo governo teocratico di Teheran chiede insistentemente che il re venga fatto tornare nel suo Paese per essere processato.
I continui rifiuti da parte degli USA provocano l'assalto all'ambasciata americana in Iran e la presa in ostaggio del personale.
Solamente sei persone riescono a fuggire dall'edificio e a trovare rifugio nei pressi dell'ambasciata canadese.
La CIA, venuta a sapere della fuga, metterà a punto un piano di salvataggio tanto rischioso quanto geniale : girare un finto film in Iran.

RECENSIONE PERSONALE
Ci troviamo di fronte al primo film diretto ed interpretato da Ben Affleck che, dopo essersi cimentato con successo nella sceneggiatura di un film (oscar per Will Hunting), tenta di stupire con una storia che era rimasta sepolta per più di trent'anni negli archivi dei servizi segreti.
Fin dall'inizio si capisce che il film cerca di essere il più fedele possibile alla realtà dei fatti senza tralasciare gli aspetti che un blockbuster movie esige, ovvero la contemporaneità dei personaggi e l'inserimento di quel sarcasmo all'americana che talvolta sembra quasi sconfinare nella spacconeria.
Nel film in ogni personaggio ed in ogni scena risalta fin troppo il patriottismo americano e la visione degli USA come Paese portatore di pace e democrazia contro un Iran che è raffigurato come un Paese rancoroso e antidemocratico.
La sceneggiatura è a mio parere semplicistica nei suoi dialoghi e arida nel susseguirsi delle sue scene, ma passa assolutamente in secondo piano grazie ad un ottima regia capace di rendere il film pieno di suspense e da una costumistica davvero spettacolare che rende perfettamente la fine degli anni 70 e la Teheran dell'epoca.
Insomma un film degno di nota che sa raccontare dal punto di vista americano le terribili vicende di quegli anni.

1 commento:

persogiàdisuo ha detto...

Ottimo film, davvero tesissimo, pieno di suspence!