lunedì 3 dicembre 2012

Actorstudio


Denzel Washington

BIOGRAFIA
Denzel Hayes Washington Jr. (Mount Vernon28 dicembre 1954) è un attoreregista e produttore cinematografico statunitense.
Dopo il divorzio dei genitori, avvenuto quando aveva undici anni, venne mandato a studiare in collegio. Si laureò in giornalismo alla Fordham University di New York, ma è proprio qui che, durante una produzione teatrale scolastica di Francesco Pedalino, si appassionò alla recitazione. Passione che lo portò a iscriversi all'American Conservatory Theater di New York.
La sua prima apparizione televisiva risale al 1982 nel film Wilma (storia romanzata dell'atleta afroamericana Wilma Rudolph), ma è con l'interpretazione del Dottor Philip Chandler nella serie televisiva del 1982 A cuore aperto che ottenne i primi consensi. Il set di Wilmaportò nella vita di Washington un'ulteriore novità, conobbe infatti Paulette Pearson che cinque anni dopo diventò sua moglie e con la quale ha quattro figli: John David, Katia, Malcolm e Olivia. Debuttò al cinema nel 1981 con Il pollo si mangia con le mani, mentre la sua prima nomination al Premio Oscar fu per il film Grido di libertà del 1987 in cui interpretò Stephen Biko, eroe della guerra contro l'apartheid. Due anni dopo riuscì ad aggiudicarsi la statuetta, come miglior attore non protagonista (che arrivò insieme al Golden Globe qualche mese prima), per Glory - Uomini di gloria, film sulla guerra civile americana, nel quale parteciparono anche Matthew Broderick e Morgan Freeman. Nel 1990 cominciò la sua prolifica collaborazione col regista Spike Lee col film Mo' Better Blues e continuò prestissimo, appena due anni dopo, con Malcolm X, film che fece vincere a Washington alcuni premi importanti (tra cui miglior attore al Festival del cinema di Berlino) ed una nomination all'Oscar, per la prima volta nella sua carriera come miglior attore protagonista, ma venne battuto da Al Pacino per Scent of a Woman.Dopo questi successi Washington, ormai attore affermato, riuscì senza difficoltà a passare da un ruolo all'altro mantenendo sempre un altissimo standard di interpretazione (ottima la sua interpretazione di Joe Miller in Philadelphia accanto ad uno straordinario Tom Hanks, vincitore, proprio per quel film, del suo primo Premio Oscar per il miglior attore). Premio che Washington riuscì quasi ad aggiudicarsi nel 2000, quando venne, quasi a sorpresa, battuto da Kevin Spacey per American Beauty, nonostante l'attore di colore lo avesse battuto mesi prima ai Golden Globe. L'interpretazione del pugile Rubin Carter nel film Hurricane - Il grido dell'innocenza è tutt'oggi ritenuta una delle migliori interpretazioni di sempre, ma per Washington ancora nessun Oscar come miglior interprete protagonista. Splendida anche l'interpretazione nel film Allarme rosso a fianco di Gene Hackman, dove interpretò il secondo comandante di un sottomarino della marina americana. Così, dopo Il sapore della vittoria del 2000, l'anno successivo, nel film Training Day di Antoine Fuqua, interpretò Alonzo Harris, un poliziotto corrotto di Los Angeles e, anche se venne battuto da Russell Crowe per A Beautiful Mind ai Golden Globe, stavolta i giurati dell'Academy lo preferirono a chiunque altro e riuscì finalmente a vincere la statuetta dorata per la miglior interpretazione come attore protagonista. Washington proseguì la carriera con ottime interpretazioni come nei film John QOut of TimeInside Man (quarto film con Spike Leedopo He Got Game del 1998), Déjà vu - Corsa contro il tempo di Tony Scott e poi l'anno dopo diretto dal fratello Ridley in American Gangster dove Washington interpretò eccellentemente (candidatura ai Golden Globe come miglior attore) il boss della malavita newyorkese Frank Lucas. Lo stesso anno si cimentò nella sua seconda regia, dopo Antwone Fisher del 2002, con The Great Debaters (film che interpretò anche come protagonista) che venne candidato ai Golden Globe come miglior film nella sezione dramma. Tra i suoi ultimi lavori ci sono Pelham 123 - Ostaggi in metropolitana del regista Tony Scott, remake de Il colpo della metropolitana - Un ostaggio al minuto del 1974 e secondo film con Scott dopo Déjà vu del 2006, il film post apocalittico Codice: Genesi e Unstoppable - Fuori controllo, sempre diretto da Tony Scott. Nel 2012 torna sul grande schermo dopo un anno di pausa con due nuovi film: il primo èSafe House - Nessuno è al sicuro del giovane regista Daniel Espinosa, mentre il secondo, che segna il ritorno alla regia di Robert Zemeckis, è Flight. È prevista invece nel 2013 l'uscita di 2 Guns, film diretto dal regista di Contraband, Baltasar Kormákur. Accanto a Washington reciteranno tra gli altri Mark Wahlberg e Paula Patton.

FILM PIU' IMPORTANTI
Hurricane 1999



Training day 2001


Philadelphia 1993 




American Gangster 2007

Nessun commento: